Cronologia



1936  8 agosto:  nasce a Dovadola (FC) , dall'ing. Guido e da Elsa Giammarchi.

01-Dovadola.JPG (404300 byte)
(Dovadola, 395 KB)


13 agosto


Riceve il battesimo "sotto condizione", nella chiesa della SS.ma Annunziata. Le vengono imposti i nomi di Benedetta Bianca Maria.

02-CasaNatale.JPG (382438 byte)
(Casa natale, 374 Kb)


novembre


Viene colpita da poliomielite, e la gamba destra rimarra' un poco piu' corta dell’altra. Anni dopo (1953 e 1955) si sottoporra' ad interventi correttori.
08-BenedettaPiccola.JPG (373013 byte)
(Da piccola,  365 Kb)

09-BenedettaConFamiglia1941.JPG (283866 byte)
(Famiglia nel '41, 278 Kb)

 

1942

 

Incomincia la scuola, prima elementare, a Sirmione saltando poi la seconda classe.

11-BenedettaAlleElementari.JPG (382907 byte)
(Alle elementari, 374 Kb)

 

1943

 

Mentre la guerra infuria, sfolla con la famiglia a Casticciano (FC), in campagna, dove frequenta per alcuni mesi la terza elementare.

10-Casticciano.JPG (421232 byte)
(Casticciano, 412 Kb)

 

1944

 

7 maggio

 

E' ammessa alla Prima Comunione.

12-Benedetta7anni.JPG (383449 byte)
(A 7 anni, 375 Kb)

21 maggio


Le viene conferito il sacramento della Cresima.


4 dicembre

Lascia Casticciano e va a Dovadola, ospite del nonno, mentre la sua famiglia si trasferisce a Forlì, dove la casa e' stata occupata dagli inglesi.
 

1945

 

marzo

 

Si riunisce ai suoi, a Forlì, dove frequentera' la quarta e quinta elementare presso le suore Dorotee. Suor Alberta sara' la sua maestra.

 

1946

 

23 giugno

 

Supera l'esame di ammissione alle medie. A Brescia, presso le suore Orsoline, frequentera' la prima media. In questo periodo e' ospite di casa Rabotti, mentre la sua famiglia era rimasta a Forlì.

 

1947–52

 

A Forlì frequenta la seconda e terza media presso la scuola statale "Flavio biondo", poi la quarta e quinta ginnasio e la prima liceo classico al "G.B. Morgagni".

13-Benedetta11anniAlleMedie.JPG (456715 byte)
(A 11 anni, 447 Kb)
 

1949

 

Comincia ad accusare progressiva perdita dell’udito.

14-Benedetta14anni.JPG (416094 byte)
(A 14 anni, 407 Kb)
 

1952

 

Si iscrive alla seconda liceo classico al "G. Bagatta" di Desenzano del Garda.

 

1953

 

settembre

 

Supera brillantemente gli esami di maturita', dopo aver saltato la terza liceo.

15-Benedetta17anni-TesseraUniv.JPG (487396 byte)
(Tessera univ, 476 Kb)

28 ottobre


Si iscrive alla facolta' di Fisica, passando successivamente a quella di Medicina, presso l'Universita' di Milano. Durante il primo anno di universita' e’ gia' quasi completamente sorda.

 

1955

 

Viene presa in cura da uno psicoterapista, nel tentativo di curarla della sordita'.

16-Benedetta1955.JPG (284348 byte)
(Nel 1955, 278 Kb)
 

1956

 

Natale

 

Si  manifestano i primi gravi sintomi di malattia (ulcera corneale e papilla da stasi).

19-Benedetta20anni.JPG (507055 byte)
(A 20 anni, 496 Kb)
 

1957

 

Viene posta per la prima volta la diagnosi esatta della malattia: neurofibromatosi diffusa, o morbo di Recklinghausen.

20-Benedetta20anniSirmione.JPG (486801 byte)
(A Sirmione, 476 Kb))

27 giugno


Prima operazione alla testa (asportazione di neurinoma dal nervo acustico). Come complicazione dell’intervento la meta' sinistra del volto rimase paralizzata e fu necessario un secondo intervento. Benedetta e' costretta a interrompere momentaneamente gli studi.

21-Benedetta21anni.JPG (421811 byte)
(A 21 anni, 412 Kb)
 

1958

 

agosto

 

Riprende un poco a studiare e si mette anche a lavorare presso lo stabilimento termale di Sirmione, come assistente di laboratorio.

22-BenedettaASirmione.JPG (355756 byte)
(A Sirmione, 348 Kb)

autunno


Sostiene gli esami di patologia medica e patologia chirurgica, con esito positivo. Decide di riprendere gli studi, pur consapevole delle difficolta' che incontrera' nell’affrontare le "cliniche".


dicembre

La situazione scolastica e' diventata ormai insostenibile, data la totale sordita'; in un primo tempo sembra anzi che le venga negato il permesso di proseguire gli studi. Le viene consigliato di passare a biologia, ma dopo molte esitazioni si iscrive di nuovo a medicina. Dopo l’ultima operazione, soffre di disturbi dell’equilibrio, e deve appoggiarsi al bastone.
17-BenedettaConAnnaPonza.JPG (426722 byte)
(Con un'amica, 417 Kb)
 

1959

 

23 giugno

 

Sostiene l'ultimo esame (igiene), con esito negativo.

23-FamigliaAPasqua.JPG (505559 byte)
(A Pasqua, 494 Kb)

7 agosto


Viene operata, inutilmente, al midollo spinale.
Da questo momento rimarra' totalmente paralizzata agli arti inferiori, costretta dapprima su una poltrona, poi a letto, per oltre quattro anni.

 

1962 

 

maggio

 

Primo viaggio a Lourdes (durante il quale avviene un "miracolo").

25-Lourdes.JPG (497753 byte)
(Lourdes, 487 Kb)

15 ottobre


Viene ricoverata all’Ospedale di Desenzano, per ascessi multipli dentari, e sottoposta a numerose asportazioni. Ha ormai perso il gusto, l'olfatto e solo la mano destra conserva la sensibilita' tattile. In questo ospedale abbraccia l'ultima volta l’amica Nicoletta, che parte in missione per il Brasile.

 

1963

 

11 febbraio

 

Viene ricoverata presso la clinica "Citta' di Milano", essendosi manifestata una iniziale perdita visiva.


21 febbraio

Operata alla testa, e poi dimessa. L'intervento sembra riuscito. Ma pochi giorni dopo dovra' tornare in clinica.

27 febbraio

Viene di nuovo operata alla testa, con esito infausto.

28 febbraio

Alla mattina assiste per l'ultima volta alla celebrazione della Messa, nella sua camera: al pomeriggio perde la vista.
 

1963 

 

1 marzo, venerdì

 

Riceve l'unzione dei malati. Nei giorni successivi, pero', migliora e si riprende.


11 marzo

Lascia la clinica e viene riportata a Sirmione.

24-30 giugno

Secondo e ultimo viaggio a Lourdes.

17 agosto

Vede la "luce".

1 novembre

"Sogna" una rosa bianca che splende nella tomba di famiglia.

7 novembre

Ha rivisto la "luce".

25 novembre

Vede ancora la "luce".

26 dicembre

Viene riportata a Milano, per trascorrere alcuni giorni con gli amici.
26-Benedetta20GiorniPrimaDellaMorte.JPG (427367 byte)
(20 giorni prima della morte, 418 Kb)

31 dicembre

Ultimi colloqui con gli amici di Milano e congedo.
 

1964

1 gennaio

 

Viene riportata a Sirmione.


23 gennaio

Morte di Benedetta.
(E' giovedì, e sono le ore 10.40).
28-CasaDoveMorì.JPG (427772 byte)
(Casa dove morì, 418 Kb)

24 gennaio


Viene provvisoriamente trasportata al cimitero di Sirmione (alle "Colombare").


25 gennaio


In mattinata, Benedetta viene trasportata a Dovadola  e seppellita nel cimitero di quel paese, verso le ore sedici del pomeriggio.
 

1969

 

22 marzo, ore 16

 

Traslazione della salma di Benedetta dal Cimitero alla Chiesa della Badia in Dovadola (Forlì).

Tomba.JPG (438562 byte)
(Sarcofago, 429 Kb)